Salute, Brand ambassadors |

Incontri l’esperto! Una figura di riferimento a livello internazionale con più di un asso nella manica

Il dott. Colin Robertson è responsabile della ricerca scientifica per Zinzino e attualmente lavora dalla sua abitazione alle porte di Liverpool. Colin è nutrizionista certificato, autore di libri e ha conseguito un dottorato in Fisiologia dello sport. È fermamente convinto che chiunque, indipendentemente dalle circostanze, abbia il diritto di ricevere una guida e un supporto qualificati che gli consentano di cambiare in meglio il proprio stile di vita. E non è una falsa promessa. Basta chiedere alle persone che ha aiutato a scalare l’Everest e ad attraversare l’Atlantico.

Nel corso della sua carriera professionale, Colin si è concentrato sulle capacità dell’essere umano e sulle scienze dello sport, sin dal suo esordio come personal trainer in una palestra fino alla specializzazione in Fisiologia dello sport, dal lavoro come preparatore atletico a quello di nutrizionista per organismi sportivi. È un appassionato fisiologo ambientale e ha preparato molti esploratori di tutto il mondo ad affrontare sfide inimmaginabili. Colin crede davvero che la vita vada vissuta al massimo, e non concepisce il “quieto vivere”. Il suo obiettivo è rompere con questa narrazione collettiva per dimostrare che i problemi si possono risolvere, e che ignorarli non è la soluzione. Oltre ad avere conseguito un dottorato di ricerca, Colin ha anche un altro asso nella manica, che potrebbe lasciare senza parole.

Allora, Colin. Cosa ti ha condotto fino a Zinzino?

Credo che la salute, il benessere e lo sport siano componenti chiave di una vita degna di questo nome. La filosofia che guida Zinzino è perfettamente in linea con i miei obiettivi. Voglio fare ricerca, generare nuova conoscenza e condividerla. Apprezzo molto anche il concetto di vendita diretta, del fare a meno di anonimi spazi per la vendita al dettaglio, preferendo un rapporto diretto, reale e profondo con le persone.

Colin sa bene che un tale modello di business si basa sulla comunicazione e sui legami tra le persone, con l’obiettivo di offrire a tutti la possibilità di cambiare e migliorare la propria situazione finanziaria o la propria condizione di salute. L’attitudine al cambiamento di Zinzino è perfettamente in linea con la visione di Colin.

Lavoro nel settore del fitness e della salute da 27 anni ormai. Comprendere il grado di rigore scientifico richiesto in questo ambito è fondamentale perché le soluzioni proposte funzionino nella vita reale. Sono preoccupato dalla passività con cui vengono accettati stili di vita di bassa qualità nel mondo contemporaneo. Ora che siamo tutti più comodi, siamo diventati ciechi. C’è una pastiglia, una cura, una distrazione per tutto ciò che potrebbe costringere una persona ad affrontare la situazione e ad uscirne.

Colin vuole combattere questo atteggiamento vittimistico condividendo il suo pensiero e utilizzandolo nel suo lavoro, con l’ambizione di cambiare le cose per il meglio.

La vita è meravigliosa e bisogna viverla adesso! Ogni giorno ci insegna qualcosa. Ci credo davvero, per quanto possa suonare bizzarro.

Come descriveresti ciò che fai?

La mia attività è piuttosto eclettica, ma mi piace descrivermi come un portatore di conoscenza. Il mio lavoro consiste davvero nel condividere informazioni ed esperienze con le altre persone, per aiutarle a prendere decisioni e a fare scelte informate nella vita di tutti i giorni. Zinzino ha innescato un dibattito globale sul tema della salute. Quello che fa è riformulare le informazioni che circolano in ambito accademico per condividerle con il grande pubblico, in tutto il mondo. Adoro tutto questo. In questo senso, tutti noi di Zinzino siamo portatori di conoscenza.

Colin parla del nuovo test sul bioma intestinale, e ne è davvero entusiasta. Individuare nuove interazioni tra mente e intestino, ed essere in grado di quantificarle per il grande pubblico, non è solo un enorme passo avanti per la strategia nutrizionale personalizzata e basata su test di Zinzino, è il cuore stesso del suo lavoro. Il suo obiettivo è esplorare nuove soluzioni ecologiche durature che consentano alle persone di adottare una strategia proattiva a loro congeniale per la salute cellulare. Nella sua testa frullano mille idee su come mettere in pratica la visione di Zinzino, “Inspire change in life”.

Sono qui per rendere le persone più consapevoli, per aiutarle ad attuare cambiamenti positivi. Per fare questo c’è bisogno di tenacia e di costanza. Bisogna andare fino in fondo. Molte persone, oggigiorno, rinunciano a metà strada perché hanno perso l’entusiasmo o hanno raggiunto un punto nella vita in cui il fuoco che arde in loro si è spento. Ciò che porto in Zinzino, e in tutto quello che faccio, è un fuoco inestinguibile. Non sarò soddisfatto fino a che non avremo cambiato quante più vite possibile per il meglio.

Raccontaci qualcosa di te che può sembrare insolito!

Non sono un santo. Gran parte del mio lavoro consiste nel rassicurare le persone, quindi devo fare attenzione con una delle mie principali passioni. Probabilmente sono uno di quelli che la gente definisce “tutto tatuato”. Oggi, essere un ricercatore vuol dire atteggiarsi a professore o indossare un camice bianco. Per questo la gente rimane sempre senza parole quando vede i miei tatuaggi. Lo trovo divertente.

I tatuaggi per Colin sono principalmente una forma d’arte, e sostiene che nessuno di loro abbia un vero particolare significato, tranne forse quello che ha sul piede: “Non c’è forza senza unità”.

Quello è il ricordo prezioso di una grande vittoria di rugby, di tanti anni fa. Tutti noi della squadra ne abbiamo fatto uno, dopo la partita.

gelora news